biography

Filippo Imbrighi is a freelance visual artist born in 1975 who works in print media collage in his studio space based in Rome.
Through his 20 years of experience in graphic design and video editing he's acquired the ability to opening ones mind to spontaneity and expression. This skill has been refined through his years of experimenting with colour choice, fragments of newsprint.

Collage is another way of telling a story, cutting elements and then merging them, overlapping them until the story speaks to you and then the narrative is ready to be told.


Testo critico di Lara Nuvoli

Collage, street art, pop art. Questi sono gli ingredienti che Filippo Imbrighi, giovane artista attivo a Roma, rielabora e mixa per dar vita a una produzione artistica che si pone a pieno titolo nel cuore pulsante della dimensione della contemporaneità. La sua è una estetica urban, che genera significato e armonia visuale attraverso la stratificazione così come, del resto, avviene nelle vite di tutti noi, nella vita della metropoli. Siamo infatti null’altro se non sovrapposizioni, frammenti, un mosaico di sogni e mitizzazioni. In fin dei conti siamo quello che vediamo, come lo digeriamo e in quanti tasselli lo dividiamo nel processo di rielaborazione. Anche le città vivono sulla propria pelle la gemmazione di spunti visivi e significati che fioriscono sulle strade, sui suoi muri e crescono con essi. Come nella produzione artistica di Filippo Imbrighi, che è figlia di una estetica della contaminazione, le immagini si avvicinano, si adattano, si rimpolpano al contatto l’una dell’altra ed emergono in tutta la loro intensità proprio grazie all’incontro, al melting pot visivo.